La MEDIAZIONE, finalizzata alla CONCILIAZIONE, è una procedura di risoluzione delle controversie, alternativa rispetto alla decisione di un giudice, dove il mediatore, quale terzo neutrale, imparziale ed indipendente, esperto della materia specifica, privo del potere di decidere la controversia e facilitando il dialogo e la comunicazione tra le parti, le assiste, guidando la loro negoziazione e orientandole verso la ricerca di un accordo reciprocamente soddisfacente.
Il Mediatore coinvolge le parti nel fine condiviso di giungere ad un accordo vantaggioso per entrambe, promuovendo l’ascolto attivo e la mutua collaborazione nel problem solving.
Le parti, con l’assistenza del Mediatore, possono non solo risolvere il problema specifico, ma giungere al risultato di ristabilire ed anche rafforzare le proprie relazioni.
Le parti, esprimendo la loro visione del disaccordo ed ascoltandosi reciprocamente, possono giungere alla soluzione, decidendo ambito e portata dell’accordo, secondo i bisogni e gli interessi personali.